Stresa

Stresa by: Bernard Blanc

Stresa by: Bernard Blanc

Stresa è la più celebre cittadina del Lago Maggiore, affacciata sulle rive del Golfo Borromeo e dalle isole omonime. L’incantevole bellezza paesaggistica, le infinite ricchezze architettoniche e la mitezza del clima che la caratterizzano, fanno di Stresa una delle principali mete turistiche italiane. Le Isole Borromee con i loro suggestivi palazzi e giardini regalano una visione indimenticabile per tutti i visitatori. Ville signorili e lussuosi alberghi in stile liberty costeggiano l’elegante lungolago, luogo ideale per trascorre uno splendido soggiorno all’insegna di relax e cultura, in una incantevole cornice che evoca le atmosfere della belle époque..

La riva, cosparsa di magnifici alberghi, ville e giardini si affaccia sulle tre Isole Borromee, a cui fanno corona le prealpi. La vicinanza di grandi centri, quali Milano e Torino con i loro aeroporti, Il Palazzo dei Congressi, alberghi che uniscono attrezzature modernissime ad una tradizione di ospitalità, fanno sì che Stresa sia oggi una delle località più rinomate in Italia.

Stresa by: Roger Wollstadt

Stresa by: Roger Wollstadt

Congressi, eventi musicali e culturali animano la vita di Stresa, famosa fin dall’Ottocento per la l’atmosfera raffinata e i suoi visitatori eccellenti. Nel 1906 l’apertura del traforo del Sempione diede l’avvio ai grandi movimenti internazionali, alla stazione ferroviaria di Stresa iniziarono a fermarsi i treni della linea Londra-Parigi-Milano: viaggiatori e scrittori provenienti da tutta Europa come Hemingway, Dickens e Stendhal, celebrarono le bellezze di Stresa e del Lago Maggiore, diffondendone la fama e richiamando un numero esponenziale di visitatori, tanto che oggi Stresa attira ogni anno centinaia di migliaia di turisti provenienti da tutto il mondo. La tradizione alberghiera di Stresa ha radici nella seconda metà dell’Ottocento con la costruzione del lussuoso Hotel des Iles Borromees, il primo tra i bellissimi hotel sorti sul lungolago. Agli inizi del Novecento, il successo turistico porta all’inaugurazione di un altro rinomatissimo hotel: il Regina Palace, seguito da numerosi altri e nel corso dell’ultimo secolo l’offerta ricettiva si è costantemente ampliata per accogliere un numero sempre crescente di visitatori internazionali.

Stresa by: Bernard Blanc

Stresa by: Bernard Blanc

Il Lungolago di Stresa, raffinato e curato, regala vedute indimenticabili e accoglie ogni giorno appassionati d’arte, storia e botanica, passeggiando sulle rive del lago lo sguardo si perde tra gli alberghi in stile liberty e le tre Isole Borromee raggiungibili da Stresa con il battello: l’Isola Bella e l’Isola Madre sfoggiano sfarzosi palazzi e giardini di piante rare nei quali vivono in libertà pavoni, pappagalli e fagiani in un’atmosfera esotica che rimanda a terre lontane. L’Isola dei Pescatori è al contrario frequentata per la semplicità del borgo antico, considerato uno dei luoghi più pittoreschi del Lago. Villa Pallavicino, tipico palazzo della metà dell’Ottocento è visitata per il suo giardino zoologico: nell’immenso parco alberi secolari, viali fioriti e più di quaranta specie differenti tra mammiferi ed uccelli.

Punto panoramico privilegiato è la cima del monte Mottarone, noto come la montagna dei due laghi, per la sua posizione strategica tra il Lago Maggiore e l’altrettanto pittoresco Lago d’Orta. La funivia che conduce alla cima fa tappa intermedia ad Alpino, dove è possibile visitare il giardino botanico Alpinia, una balconata con ampia vista sul Lago Maggiore.
Stresa, può essere il punto di partenza per indimenticabili escursioni lungo le rive del lago, sia in battello che in auto.